Realizzazioni

Biblioteca Reale

Sala Leonardo

La nuova Sala espositiva è stata attrezzata con le più moderne tecnologie museali, per rispondere alle esigenze di conservazione, di consultazione e di esposizione del prezioso materiale.

E’stata attrezzata con le più moderne tecnologie museali, per rispondere alle esigenze di conservazione, di consultazione e di esposizione del prezioso materiale. Un insieme unico e straordinario per la sua qualità e la sua autentica provenienza, che la Biblioteca Reale si è impegnata a valorizzare.

Tra i disegni di Leonardo da Vinci, emergono “l’Autoritratto” e il “Volto di fanciulla”, lo studio per l’Angelo della “Vergine delle Rocce” del Louvre, e il “Codice sul volo degli uccelli” in cui l’artista, con la sua tipica scrittura a specchio, annotò i suoi appunti sparsi tra schizzi a penna, a sanguigna, ed elaborò le sue osservazioni sul movimento degli uccelli. Oltre al nucleo leonardesco, sono conservati disegni di grandi maestri italiani e stranieri che vanno dal XV al XIX secolo, tra cui opere di Michelangelo, Raffaello, Poussin e Rembrandt. Il locale è stato climatizzato per garantire coefficenti di temperatura e di umidità adeguati e dotato di sistema di spegnimento automatico in caso di incendio. La parte espositiva consiste in diciannove vetrine, illuminate a fibre ottiche, ad intensità regolabile. In occasione dell’inaugurazione dell’intervento è stata realizzata la mostra “Leonardo e le meraviglie della Biblioteca Reale di Torino”, finanziata dalla Regione Piemonte. Nel 1999 è organizzata una seconda mostra “Le Magnificenze del XVII-XVIII secolo alla Biblioteca Reale di Torino”. 

colophon

Alta Sorveglianza
Giovanna Giacobello Bernard, Direttrice Biblioteca Reale

Progetto e Direzione Lavori
Roberto Pagliero , Stefano Trucco e Roberto Vincenzi

Progetto illuminotecnico
Sergio Berno

Opere
Zopppoli & Pulcher; Salgipa di Salvati & C.; Garau Arredamenti & Design; Montanaro; Rech & C.; Nova Impianti di Abrami Mario; Interlegno; Sipariette di Corronca; Aldo Zengiaro; Mario Sezzano

Coordinamento tecnico-organizzativo
Mario Verdun e Angela Griseri, Consulta