Realizzazioni

Palazzina di Caccia di Stupinigi

Medaglioni Genealogia Sabauda

I dodici medaglioni, scolpiti e dipinti ad imitazione del bronzo, sono costituiti da supporti lignei su cui sono state applicate, oltre ad elementi decorativi quali ghirlande cartigli e cornici perlinate, le figure ad alto rilievo dei primi Conti della Genealogia sabauda.

I personaggi raffigurati sono: Beroldo, figlio di Ugone di Sassonia (980-1027); Umberto I, figlio di Beroldo (998-1048); Amedeo I, figlio di Umberto I (1016-1049); Oddone, figlio di Umberto I (s.d.); Amedeo II (m. 1095); Umberto II (1048-1103); Amedeo III, figlio di Umberto II (1080-1149); Umberto III, figlio di Amedeo III (1136-1188); Tommaso I, figlio di Umberto III (1177-1223); Amedeo IV, figlio di Tommaso I (1197-1253); Bonifacio, figlio di Amedeo III (1244-1263) Pietro, figlio di Tommaso (1203-1268). Per l’intervento di restauro si è proceduto ad un fissaggio preliminare per salvaguardare la finitura cromatica originale, alla ricostruzione delle porzioni andate perdute, alla pulitura e riassemblaggio dei medaglioni risanati ed alla stesura di un idoneo protettivo. I medaglioni sono stati collocati all’interno del percorso di visita della Palazzina, riaperta al pubblico il 18 novembre 2011.

colophon

Alta Sorveglianza
Franco Gualano, Soprintendenza Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte

Restauro
Nicola Restauri Opere d’Arte

Progetto allestimento
Maurizio Momo e Chiara Momo

Allestimento
Berrone Livio & C.

Coordinamento tecnico-organizzativo
Mario Verdun e Angela Griseri, Consulta

Ufficio Stampa Consulta
Maria Cristina Lisbona