Realizzazioni

Reggia di Venaria Reale

Statua dell’Ercole Colosso

Dopo 240 anni l’Ercole Colosso è tornato nei Giardini della Reggia, grazie ad un accurato restauro sostenuto dalla Consulta di Torino. Si tratta, come indica il nome, di una statua monumentale in marmo di Frabosa (3,20 metri di altezza per 2 tonnellate di peso) realizzata nel 1670 dallo scultore Bernardo Falconi e commissionata per l’originario allestimento della residenza sabauda. Nel progetto di Amedeo di Castellamonte – architetto a cui si deve la concezione dell’intera dimora – l’Ercole era collocato al centro di una sontuosa fontana, detta appunto “Fons Herculeum”, corredata dal consueto repertorio di architetture che abbellivano questi “teatri d’acque”: un insieme di loggiati, scalinate e grotte riccamente ornato da statue e mosaici. La fastosa scenografia barocca visse però una breve stagione: venne smantellata già nella prima metà del Settecento, quando un nuovo gusto del paesaggio impose profondi cambiamenti ai giardini della Reggia.

Cominciò allora anche l’esilio dell’Ercole che, come tutti gli altri manufatti della Fontana, cambiò destinazione più volte: documentato a Venaria fino al 1776, fu quindi trasferito alla villa torinese dei conti Melina di Capriglio, nel cui parco rimase sino agli anni Sessanta del Novecento. Ma quando, nel 1964, questa proprietà fu acquistata dalla Città di Torino la statua venne inizialmente collocata nella Corte medievale di Palazzo Madama e, in seguito, ricoverata nei magazzini del Museo Civico. Da lì, grazie alla Fondazione Torino Musei-Palazzo Madama e alla Consulta di Torino, il Colosso è finalmente uscito nel settembre del 2015, per sottoporsi ai restauri che lo hanno restituito alla sua antica dimora.

2105 11 24Presentazione restauro statua di Ercole

colophon

Alta sorveglianza
Clelia Arnaldi di Balme, Palazzo Madama, Mario Epifani, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Provincia di Torino, Silvia Ghisotti, La Venaria Reale

Progettazione e coordinamento architettonico
Studio Architetto Gianfranco Gritella & Associati

Progettazione interventi strutturali
Marco Tobaldini, Studio A LOT Engineering

Restauro
Persano & Radelet Laboratorio di restauro e analisi

Consulenza tecnica per il consolidamento marmoreo
Catella Fratelli

Opere in acciaio
Berrone Livio & C.

Realizzazione copie
Montanaro Torino

Trasporti e movimentazioni
Crown Fine Art, Giulia Zanasi, La Venaria Reale

Coordinamento tecnico-organizzativo
Mario Verdun, Angela Griseri e Davide Zannotti, Consulta

Uffici Stampa
Andrea Scaringella, Consorzio Residenze Reali Sabaude; Maria Cristina Lisbona, Consulta