Realizzazioni

Progetto “Porte ad Arte”

Riqualificazione di due ex dazi

I colori dell’arte conquistano la periferia. Il concorso per giovani creativi, lanciato dalla Soprintendenza di Torino in risposta al Piano per l’Arte contemporanea del MiBACT e sostenuto da Consulta, consisteva nel lancio di un bando aperto a giovani creativi under 40 (artisti, designer, architetti), chiamati a trasformare le facciate di due ex dazi d’inizio Novecento, ultima testimonianza di quelle barriere doganali che un tempo governavano gli accessi alla città. 

Venticinque le opere arrivate in finale e vagliate dalle due giurie (la prima tecnica, l’altra di territorio), che alla fine si sono orientate su due opere “al femminile”: il coloratissimo battello volante che la romana Alessandra Carloni ha disegnato per l’edificio di piazza Rebaudengo e il lavoro dal taglio più grafico di Viola Gesmundo e Chiara Morganti, che sul dazio di via Venaria hanno raccontato in rosso e blu gli antichi legami tra campagna e città.

colophon

Il progetto è stato promosso e realizzato da: Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Provincia di Torino, in collaborazione con la Consulta, la Fondazione Contrada e Gai – Associazione Giovani Artisti italiani