Realizzazioni

Scuola Marc Chagall Cortile Mondo

La natura si fa scuola

La collaborazione di Consulta con la Fondazione per l’Architettura è nata da obiettivi condivisi quali l’attenzione all’inclusione sociale, la promozione del welfare, la tutela e la valorizzazione degli spazi all’aperto ad uso condiviso, la rigenerazione urbana. Ed è anche la base su cui si è sviluppato l’innovativo progetto “Cortile Mondo. La natura si fa scuola”, iniziativa nata all’interno del festival di architettura Bottom Up! – ideato dalla Fondazione per l’Architettura. 

Presso l’area verde della Scuola d’Infanzia comunale Marc Chagall – nel cuore del quartiere Aurora, che ha la più alta concentrazione di minori di nazionalità diverse dell’intera città – grazie ad una rete di associazioni del territorio, è stato realizzato un originale progetto di inclusione sociale.

Il giardino scolastico, grazie all’applicazione di didattiche innovative all’aperto, allo straordinario impegno di insegnanti e operatori e alla partecipazione attiva della comunità, è stato trasformato in luogo di integrazione e confronto, un giardino di scoperte. Il progetto ha previsto interventi sul verde, azioni di collaborazione, attività e laboratori dedicati a tre tematiche: Acqua, Bosco e Sottobosco, Casa. È stato mappato e preparato il terreno; sono state effettuate piantumazioni e tante azioni diverse che in vari momenti hanno coinvolto non solo i bambini guidati dalle loro insegnanti, ma anche la comunità dei genitori, dei nonni e del vicinato. La scuola si è fatta luogo di pratiche di Natura, di riflessione sulla biodiversità urbana, di incontro e scambio tra culture e tradizioni differenti, di educazione al rispetto e al legame sociale, per formare persone partecipi, attente e responsabili, i futuri cittadini del mondo.

colophon

Coordinamento progetto e attività
Angela Nasso

Progettista e Direttore Lavori
Mariolina Monge

Consulenza botanica
Chiara Martini

Realizzazione opere giardinaggio
IPV Group srl

Grafica illustrazioni
Bianco Tangerine

Coordinamento tecnico-organizzativo
Mario Verdun, Angela Griseri, Davide Zannotti, Consulta

Ufficio Stampa Consulta 
Maria Cristina Lisbona